separazione e divorzio / logo separazione e divorzio / scritta logo

Separazione-divorzio.com

La casa coniugale può essere assegnata al coniuge non proprietario solo se affidatario della prole

La Suprema Corte con sentenza n. 408/2005, ha stabilito che in caso di separazione e divorzio la casa coniugale può essere assegnata al coniuge non proprietario solo se affidatario del figlio minorenne o del maggiorenne non ancora autosufficiente. Ciò per garantire e tutelare la prole.
In difetto la casa coniugale resterà a disposizione del coniuge effettivo proprietario dell’immobile.
<< Articoli e News
©2003-2017 Separazione-divorzio.com | Milano | Roma | Tutti i diritti riservati
Servizio a cura di StudioLegale-online.net | Informazioni legali | Privacy

W3C Validato CSS Validato